Attenzione alle false email da Equitalia

L'oggetto dell'email che potrebbe arrivare nelle nostre caselle di posta è "Messaggio Equitalia" o simili

Stanno circolando in questi giorni false email che sfruttano il logo di Equitalia, la società incaricata di riscuotere le tasse nel nostro Paese. Si tratta tuttavia dell'ennesimo caso di phishing, ovvero di quel classico tipo di frode effettuata principalmente in Rete, attraverso cui si cerca di convincere la vittima a fornire informazioni personali (come dati finanziari o password) spacciandosi per banche o istituti autorizzati, per poterli poi usare per sottrarre denaro ai malcapitati. Le email che circolano in queste ore richiedono ai possessori di carte di credito/debito di attualizzare i propri dati, ammonendo di una possibile multa a chi non li fornisca.
internet,phishing,email,equitalia
Equitalia ha diffuso una nota per avvertire gli utenti, dove si legge che "Equitalia è assolutamente estranea a questi messaggi potenzialmente pericolosi e invita i destinatari a non tenere conto della mail ricevuta". L'oggetto dell'email che potrebbe arrivare nelle nostre caselle di posta è "Messaggio Equitalia", con possibili varianti. Va naturalmente cancellato: gli istituti di credito e le agenzie autorizzate non richiedono mai i dati personali degli utenti via email o telefonicamente, e tantomeno password per possibili "verifiche".