La farina detossificata che inganna la celiachia

Una speranza per migliorare la qualità della vita dei celiaci arriva da uno studio tutto italiano

La celiachia è quell’intolleranza per la quale non è possibile assimilare il glutine: l’organismo tende a rispondere all'alimento non compatibile con una reazione difensiva infiammatoria, che provoca disturbi importanti ai soggetti affetti. Un gruppo di ricercatori dell'Istituto di Scienze dell'Alimentazione del Cnr di Avellino ha messo a punto un metodo del tutto innovativo per "detossificare" la farina. In questo modo il glutine riesce a celarsi all’organismo, che non scatena così alcuna reazione infiammatoria. Una speranza per migliorare la qualità della vita dei celiaci arriva dunque da uno studio tutto italiano.
celiachia,salute,medicina,farina,glutine
In Italia i celiaci stimati sono 150mila, su un totale di circa 600mila persone potenzialmente intolleranti al glutine. Si tratta all'incirca dell'1% della popolazione. Si stima allo stesso modo che un individuo su cento in Europa e negli Stati Uniti sia intollerante al glutine. Ci si augura che entro l’anno venga immessa sul mercato la nuova farina detossificata.