Lo smartphone ti fa l'analisi del sangue in 15 minuti

Bastano poche gocce di sangue, un accessorio di nuova concezione e nessuna fonte di alimentazione esterna

Si collega alla presa degli auricolari di uno smartphone o di un pc, e non richiede batterie separate. È un piccolo dispositivo in grado di effettuare analisi cliniche lontani da una struttura attrezzata, e per di più senza energia elettrica. Un'apposita applicazione sullo smartphone interpreta poi i risultati. Questo accessorio low-cost è frutto di una ricerca coordinata da Samuel Sia dell'Università della Columbia, ed è stato recentemente presentato alla comunità scientifica (e non solo) dalle pagine della rivista Science Translational Medicine. Secondo i ricercatori i risultati del test possono essere letti da chiunque, anche con poca o nessuna formazione di tecniche di laboratorio, e costerebbe intorno ai 20 euro, contro i 15/18.000 di un'attrezzatura da laboratorio specializzata.
smartphone,medicina,salute,sangue,hiv,sifilide
Il nuovo dispositico è stato testato in tre cliniche in Ruanda per aiutare a prevenire la trasmissione del virus HIV e della sifilide, identificando correttamente il 92% per cento delle infezioni. "Sappiano che una diagnosi precoce su donne incinte può ridurre notevolmente le conseguenze per le madri e i loro bambini", ha spiegato Samuel Sia. Non essendoci alcun bisogno di inviare il campione di sangue ad un laboratorio, gli operatori sanitari possono discutere direttamente i risultati con i pazienti, in tempo reale.