Se non riesci a isolarti dai rumori sei un genio

I soggetti che non riescono a isolarsi dagli stimoli sonori esterni sarebbero non solo più intuitivi della media, ma tendenzialmente geniali

Secondo uno studio della Northwestern University di Evanston, negli Usa, l'incapacità di astrarsi da stimoli sonori esterni è strettamente legata a una maggiore creatività personale. Chi avverte sonorità appena percettibili da altri disporrebbe di particolari doti creative. Sarebbero cioè più reattivi agli stimoli esterni quei soggetti che sono particolarmente sensibili ai suoni, ma non solo: queste persone sarebbero anche più portate a prendere decisioni immediate e a trovare delle soluzioni adatte, presentando una maggiore capacità di problem-solving.
scienza,psicologia,creativita,suono,rumore,problem-solving
Inoltre i soggetti che non riescono a isolarsi dagli stimoli sonori esterni sarebbero non solo più intuitivi della media, ma tendenzialmente "geniali", capaci cioè di trovare soluzioni originali, creative e mai tentate prima. I risultati della ricerca americana sono stati pubblicati sulla rivista di psicologia e scienze cognitive "Neuropsychologia".