Mai più una multa per eccesso di velocità, ci pensa il computer

Nella nuova Ford S-Max il limitatore intelligente di velocità rispetta da solo i limiti

Nelle strade di tutta Europa sono attualmente installati circa 35.000 autovelox, e prendere una multa per eccesso di velocità per pura distrazione è quantomeno probabile, anche se al volante non bisognerebbe mai essere distratti. Almeno in teoria. Ma siamo umani. Nell'attesa del momento in cui guidare un veicolo sarà dichiarato illegale per un essere umano (lo potranno fare soltanto le intelligenze artificiali), Ford presenta S-Max MY 2015, la prima vettura dotata di limitatore intelligente di velocità. Anche se con toni meno fantascientifici della nostra introduzione. In ogni caso un pizzico di fantascienza ci sta tutta: il limitatore intelligente di velocità è capace di identificare autonomamente i limiti di ogni strada grazie a una telecamera posta sul parabrezza che lavora in sinergia con il navigatore satellitare, riducendo se è il caso autonomamente la velocità del mezzo.
automobile,ford,autovelox,intelligenza-artificiale,navigatore-satellitare,gps,multa,foto-divertenti
"I guidatori non sono sempre consci della velocità e a volte si rendono conto di andare veloci solo quanto ricevono una multa o vengono fermati dalle forze di polizia" - ha dichiarato Stefan Kappes, esperto di sicurezza di Ford Europe - "Il limitatore intelligente di velocità (Intelligent Speed Limiter) può rimuovere uno degli stress della guida, aiutando i consumatori a rimanere all'interno dei limiti di velocità". Naturalmente è prevista la possibilità di riprendere il controllo diretto pigiando il pedale dell'acceleratore, come avviene per il "cruise control". Almeno per il momento.