Una mole di dati astronomica, anzi: genomica

La genomica produrrà più dati di YouTube, astronomia e fisica delle particelle

La genomica è una scienza che non esisteva fino 15 anni fa. Oggi le applicazioni di questa scienza producono ogni giorno enormi quantità di dati, più dell'astronomia o della fisica delle particelle. Il problema dello stoccaggio di tali dati si fa dunque sempre più pressante, tanto più che si prevede che entro il 2025 oltre un miliardo di persone avrà avuto il proprio DNA sequenziato. "Per molto tempo, la gente ha usato l'aggettivo 'astronomico' per parlare di cose che sono veramente, veramente grandi, ma nel sottolineare il ritmo incredibile di crescita di generazione dei dati nel campo delle scienze biologiche, io e i miei colleghi suggeriamo che potrebbe essere necessario iniziare a definire le cose veramente immense 'genomiche' negli anni a venire", ha dichiarato Michael Schatz, professore associato del Cold Spring Harbor Laboratory di New York e co-autore insieme ad altri ricercatori di una pubblicazione sull'argomento apparsa su "PLoS Biology".
scienza,genetica,genoma-umano,genomica,dna,ereditarieta,astronomia,fisica,biologia,big-data,new-york,google,youtube
Si prevede che entro il 2025 oltre un miliardo di persone avrà avuto il proprio DNA sequenziato.
Al momento è ancora YouTube che genera la maggior quantità di dati: circa 100 petabyte all'anno. Tuttavia la quantità di dati genomici prodotta raddoppia ogni sette mesi, e il ritmo non è certo destinato a rallentare, tutt'altro: sarà presto necessaria una sorta di "Google del DNA" per orientare le ricerche.