Video - Il mistero del pianeta nano Plutone

Plutone è stato un mistero per anni, anzi per decenni

Plutone è stato un mistero per anni, anzi per decenni. Dall'atmosfera di Plutone alla sua superficie, passando per le sue caratteristiche geologiche, senza dimenticare il suo affascinante e bizzarro sistema di cinque lune ghiacciate e l'interazione con lo spazio circostante, con il vento solare, con le particelle energetiche e la polvere, tutto e(ra) a noi ignoto. Solo grazie alla sonda New Horizons, arrivata nella sua orbita nel luglio 2015, abbiamo cominciato a conoscere meglio il pianeta (nano) più distante dal Sole. I dati inviati dalla navicella della NASA sono talmente tanti che per analizzarli tutti ci vorranno anni. La sonda New Horizons, nelle sole due ore di flyby, ha raccolto talmente tante informazioni che ci vorrà ancora tutto il 2016 per scaricare tutti i dati. Plutone presenta numerose similitudini con la vicina luna Caronte (la più grande del suo sistema di satelliti naturali), tanto che proprio questa luna potrebbe essere scambiata anch'essa per un pianeta nano. Le altre lune, infatti, sembrano poco più che dei grandi e irregolari massi. La strada è aperta, per uno studio sempre più dettagliato degli affascinanti processi di evoluzione di Plutone.