Video - Giove domina il cielo di luglio 2016

Si può vedere a occhio nudo, scopriamo come con questo bel video!

Scopriamo assieme il cielo di luglio 2016 con questo bel video dell'INAF, the National Institute for Astrophysics. Ma allora non dovrebbe essere NIAF? Ma no, è italiano! È l'Istituto Nazionale di Astrofisica!!! e ! In questo mese di luglio, specie nella prima parte, sarà ancora facile ammirare Giove (il più grande pianeta del Sistema solare), guardando già a prima sera verso ovest. Lo troverete basso sull'orizzonte, e con il passare dei giorni la sua altezza continuerà a scendere, lasciandoci sempre meno tempo per osservarlo. Ad affiancarlo, verso ovest, il Sagittario e verso est la Bilancia. Più in alto c'è l'Ofiuco. Verso ovest tramontano anche la Vergine e il Leone, mentre alzando lo sguardo è facile individuare la costellazione di Boote con la brillante Arturo, la Chioma di Berenice e l'orsa maggiore. Verso sud domina la scena la costellazione dello scorpione, bassa sull'orizzonte. Attorno alla stella polare, verso nord, ruotano le costellazioni della Giraffa, del Drago, Cefeo e Cassiopea. Verso est invece sorgono il Pegaso, l'Acquario, il Capricorno. Alte sull'orizzonte, quasi allo zenit, le tre costellazioni che dominano il cielo di questi mesi, ovvero il Cigno, la Lira e l'Aquila. Le loro stelle principali, rispettivamente Deneb, Vega e Altair, formano il cosiddetto triangolo estivo. Per quanto riguarda i pianeti, Mercurio sarà quasi sempre difficile da osservare: sarà infatti in congiunzione con il sole il 7, si potrà provare a individuarlo verso fine mese ad ovest, molto basso sull'orizzonte nelle luci del crepuscolo serale. Anche Venere sarà difficile da scorgere ed essendo vicino a Mercurio, ha condizioni di osservabilità molto simili ad esso.Marte è ben visibile verso sud già sul far della sera. Con il trascorrere della notte si può seguire il suo percorso nel cielo mentre scende e poi tramonta a sud Ovest poco dopo la mezzanotte. Anche Saturno ha una buona visibilità nei cieli serali di luglio: lo possiamo scorgere sul far della sera verso sud e spostarsi progressivamente verso ovest fino a tramontare a sud ovest in piena notte. Anche a luglio la Luna, che sarà nuova il 4 e piena il 20, darà vita a delle interessanti congiunzioni. Con Giove il 9 luglio, a sera verso ovest, e con Marte il 14, per tutta la prima parte della notte tra sud e sud ovest. Il nostro satellite naturale sarà infine in congiunzione con Saturno nele notti del 15 e del 16 con Saturno. Dimenticato nulla? Ah, sì: per l'ICNC sempre second star to the right, then straight on till morning. Ah giusto, allora non è l'ICNC, è Neverland. Maledetti acronimi, ci casco sempre!